Home ›› Lo studio ›› Attività ›› Malattie uro-andrologiche ›› Malattia di La Peyronie o Induratio Penis Plastica
Malattia di La Peyronie o Induratio Penis Plastica

Torna all'elenco


EPIDEMIOLOGIA E DIAGNOSI
L’induratio penis plastica o malattia di Peyronie è una patologia che comporta una curvatura del pene, associata ad erezioni dolorose ed una eventuale riduzione della rigidità peniena distalmente al tratto interessato dalla patologia. Tale condizione è determinata da una placca calcifica a livello della tonaca albuginea che porta ad una curvatura del pene più o meno importante. Le cause sono incerte, si ipotizzano quali agenti i microtraumi che si possono verificare durante i rapporti sessuali o traumi di altra natura. Quando il pene è flaccido non vi è evidenza della patologia che tuttavia, in casi di deformità severa, può addirittura impedire il rapporto sessuale. La prevalenza è maggiore in uomini di mezza età, anche se non è infrequente riscontrare incurvamenti penieni anche in pazienti più giovani. La diagnosi viene facilmente posta osservando il pene in erezione, il quale può mostrare una curvatura ventrale, dorsale o laterale di vario grado. Alla palpazione è riscontrabile una formazione densa, fibrosa, generalmente a livello della linea dorsale mediana del pene.

TRATTAMENTO

La remissione spontanea si osserva in circa il 50% dei pazienti. Sono stati proposti diversi trattamenti medici a base di Vitamina E o acido p-aminobenzoico, anche se la loro efficacia è limitata. Il trattamento standard, ove necessario, consiste in un intervento chirurgico, detto corporoplastica, volto ad eliminare la placca fibrotica causante la curvatura peniena, in modo da ottenere una erezione fisiologica. La maggior parte dei pazienti è estremamente soddisfatta dopo tale trattamento, anche se è suggeribile rivolgersi ad un centro altamente specializzato per il trattamento di tale patologia.



Torna all'elenco